ALMESE – MEZZANOTTE ERRANTE

Mezzanotte Errante - Alberto su Mezzanotte Spaccata

Accesso:
Raggiungere Almese e dirigersi verso Via della Roccia. A seconda che vi si arrivi salendo oppure scendendo, girare a SX, oppure a DX, in prossimità di una stradina che sale, all’imbocco della quale è presente un cartello di divieto di accesso.
Dopo una cinquantina di metri si può parcheggiare l’auto sulla DX in uno spiazzetto, in prossimità di una sorta di incrocio.
Proseguire salendo sulla strada asfaltata e non appena si nota una stradina sterrata che sale verso destra, imboccarla e proseguire per un’altra cinquantina di metri o poco più, quindi sulla sinistra si noterà una traccia che in pochi metri raggiunge il settore.
5 minuti dall’auto.

Mezzanotte Errante - come arrivare

Note tecniche:
Falesia con esposizione Sud, circondata da un bosco.
Adatta soprattutto per le mezze stagioni e nelle giornate invernali meno fredde considerando la bassa quota a cui è situata.
Per poter scalare tutte e 3 le linee trad portarsi una serie di friends fino al #5 (#5 utile sulla fessura centrale).

Descrizione itinerari:
da SX verso DX

(Esposizione: S)
1 – Cose che dimentico. (7A+) – Inizio facile e finale con passo boulderoso sul bordo.
2.A – Chiaro di Luna. (6C+) – Verticale, prima su tacche e poi su buchi ostici.
2.B – Chiaro di Luna – Variante DX. (6C+) – Partenza in diedro con transfert verso SX non facile.
3 – Mezzanotte spaccata. (6B+/R1) – Fessura netta con uscita decisamente fisica alla DX del tetto.
4 – Terrore Cervicale. (6B+/R1+) – Fessura intervallata divisa in due parti, con uscita fisica alla DX del tetto. (1 spit facoltativo).
5 – Samba Adrenalinica. (6B/R1) – Placca (2 spit inox) e poi fessura che termina in alto a DX. Sosta in comune con “Non dire gatto”.
6 – Non dire gatto. (6B+) – Inizio su tasche e poi finale in placca. Sosta in comune con Samba Adrenalinica.

(N = Nord, S = Sud, O = Ovest, E = Est)

Annotazioni:
Linee sportive attrezzate a spit in INOX 316L.
Tutte le catene sono in INOX 316L ad anello chiuso (quindi occorre fare manovra).
Inizio lavori chiodatura 2021, fine lavori 2021.
Le catene volendo sono raggiungibili calandosi dall’alto, passando a piedi alla DX del settore (usare gli alberi sommitali).
Usare sempre il caschetto!

Cenni storici ed altre info:
Piccolo progetto di rivalorizzazione nato dalla colaborazione con Alberto Gandiglio.
A lui va infatti tutto il merito di aver riscoperto un settore storico, relazionato da Giancarlo Grassi nella guida del 1982 di cui abbiamo messo un estratto nella Gallery.
Ed è stato infatti Alberto a levare le tonnellate di edera e jungla cresciuta per decenni e a ripulire le … fessure.
Non essendo noi negli Stati Uniti, le linee di fessura sono una rarità da preservare e valorizzare.
Originariamente Grassi aveva relazionato 4 linee, due di fessura , una “normale” spittata, ed una metà e metà.
A queste ne venne aggiunta una quinta, con spit artigianali, non relazionata.
La prima volta che Alberto mi ha portato a vedere i lavori in corso ho pensato: il materiale per le soste e per gli spit lo mettiamo noi come associazione.
Alle vecchie linee si è deciso di aggiungerne un altro paio ed i lavori di pulizia e chiodatura sono quindi terminati.
Questa volta vogliamo provare anche a lanciare una piccola novità.
Da tempo si parla spesso dell’impatto dell’arrampicata sulla fauna, soprattutto per ciò che riguarda i volatili.
Quindi ci siamo riproposti di acquistare delle casette per la nidificazioni di piccoli volatili da installare in zona.
Perchè scalare è bello, ma non dimentichiamoci mai che in natura siamo ospiti.
Buone scalate.

Dato che la MEZZANOTTE ERRANTE è una falesia in parte TRAD è stata inserita all’interno del progetto CIT DISTRICT nato per supportare l’arrampicata TRAD nella bassa Val Susa, Val Sangone e zone limitrofe.
MAPPA del CIT DISTRICT